Il mercante di Venezia

Venezia. Bassanio, amico del mercante veneziano Antonio, chiede un prestito a quest’ultimo per poter corteggiare Porzia di Belmonte. Sebbene non possieda la cifra richiesta da Bassanio, Antonio aspetta il rientro delle sue tre navi, cariche di beni, e si offre quindi come garante nei confronti dell’ebreo Shylock , che presta la somma a condizione che, nel caso non venga restituita entro tre mesi, venga prelevata una libbra di carne di Antonio, suo rivale e nemico. Con le dovute garanzie del prestito di Antonio, Bassanio puo’ partecipare alla scelta dello scrigno tra i tre di oro, argento e bronzo, che il padre defunto di Porzia ha sottoposto ai corteggiatori, per metterli alla prova, al fine di stabilire quale dei sei corteggiatori avrà la mano di sua figlia. Nel frattempo, tuttavia, le navi di Antonio sono date per disperse, e allo scadere del prestito, l’ebreo vuole la libbra di carne pattuita, nonostante gli vengano offerti 6000 ducati (il doppio della cifra prestata). Il rancore nei confronti del creditore ha la meglio rispetto al perdono ed allo stesso denaro, e Shylock non vuole sentire ragioni, rifiutando la cifra esposta. Con l’aiuto della sua cameriera (Nerissa) Porzia architetta un piano per venire a capo della questione e, travestendosi da avvocato, riesce a ribaltare le accuse, che si riverseranno su Shylock. “Il mercante di Venezia”, uno dei testi più amati di Shakespeare, nella messa in scena dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte vede sottolineato il conflitto tra Shylock e la città in cui vive, e la discriminazione imposta dal governo veneziano nei confronti delle donne e degli uomini ebrei, denunciandone l’assurdità e la crudeltà.

Adatto anche a bambini e famiglie

Aiutaci a condividere l'evento!
Chi
Programma
  • 18:20
    Apertura biglietteria

    La biglietteria accetta anche pagamenti elettronici (POS, Carte di Credito, Apple Pay)

  • 18:30
    Apertura bar e shop

    Un aperitivo prima dello spettacolo, o un giro a curiosare tra t-shirt e oggetti dedicati al Festival, il cui ricavato servirà per sostentare il lavoro dell'organizzazione.

  • 19:00
    Spettacolo

    Cast: Mirko Bottega | Edoardo Fainello | Elena Girardello | Federica Girardello | Silvio Pasqualetto | Federico Vaccari | Francesca Zava

    Autore: William Shakespeare
    Traduzione e adattamento: Edoardo Fainello
    Regia: Edoardo Fainello
    Musiche: Edoardo Fainello
    Costumi: Flavia Cazzagon
    Scenografie: Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
    Tecnico: Andrea Armellin

  • 20:30
    Dopo-spettacolo

    Approfitta dell'offerta eno-gastronomica del Festival, e goditi assieme a noi la serata seduto ai tavoli o sull'erba, sotto agli alberi.

Biglietti
Sedia (intero)
15€
Sedia (ridotto)
10€
Prato (intero)
12€
Prato (ridotto)
8€
Tavoli (unico)
12€
Lascia un commento

Dettagli dell'evento
Ricerca eventi